GRANDKILO: CAMBIA TUTTO ANCHE SE NON CAMBIA NIENTE, O QUASI.

GRANDKILO: CAMBIA TUTTO ANCHE SE NON CAMBIA NIENTE, O QUASI.

Per la serie, forse non tutti sanno che, oggi parliamo di una notizia apparsa sui quotidiani qualche settimana fa che cambierà inesorabilmente la storia dei sistemi di misura in relazione ai suoi riferimenti.

Si perché dal 20 maggio scorso è andato in “pensione” il GrandKilo il cilindro di platino-iridio riferimento del chilogrammo conservato a Parigi, sostituito da algoritmi sofisticati e studiati per anni che fanno riferimento a costanti fisiche e matematiche regolate dalle leggi dell’universo.

La questione della sostituzione del GrandKilo, è stata dibattuta per anni dagli scienziati di tutto il mondo che, verificata la seppur microscopia variazione di peso dell’oggetto custodito in una doppia teca di vetro, dovuta al suo normale deperimento chimico/fisico, si sono adoperati in ricerche per definire una nuova costante che potesse soddisfare tutti i requisiti di precisione.

Come dichiarato dal presidente dell’INRIM ( Istituto Nazionale di Metrologia) Diederik Wiersma, si tratterà di un cambiamento epocale, che però non comporterà nessuno scossone, non dovremo infatti ritarare le nostre bilance o strumenti di misura in ogni settore a partire dalla spesa quotidiana, nel tempo invece a trarne vantaggio saranno le misure relative a quantità molto piccole, potranno infatti guadagnare in precisione settori come l’industria elettronica, l’industria farmaceutica e le applicazioni delle nanotecnologie. Affascinante l’affermazione secondo la quale se domani mattina atterrassero sulla terra i “marziani” questi potrebbero utilizzare tranquillamente l’unità di peso Kilo attuale perché facente riferimento a leggi universali della fisica e non più ad un oggetto fisico campione stabilito da terrestri.

Per chi volesse saperne di piu può trovare a questo link , il video della conferenza che si è tenuto due giorni prima del cambio ufficiale presso la sede dell’ INRIM.

Per quanto ci riguarda non cambia nulla, ci piace pensare però, che per quel che concerne i sistemi di pesatura e le tarature che effettuiamo ogni giorno nei nostri laboratori, anche noi siamo parte e faremo parte di un futuro straordinario, non a caso il nostro claim è: PESIAMO IL FUTURO.

0 Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>